Portuguese Italian Spanish English French German
Home: The Catherine Ditman Group

services

Tamoxifene nel cancro della mammella: QUANDO ERA PRIMA TAMOXIFEN USATO

Poiché la maggior parte delle informazioni originali su tamoxifene è stato derivato da studi su animali, molte domande hanno dovuto affrontare concerne il sottogruppo di pazienti che potrebbero beneficiare del farmaco, la durata del trattamento, la quantità di farmaco necessario, e la frequenza necessaria di somministrazione. La maggior parte delle prime sperimentazioni cliniche sono stati conservatori nel design e sono stati avviati soprattutto in pazienti anziani in post-menopausa che non avevano tollerato la chemioterapia bene.

Nei primi anni 1970 i risultati delle prime prove del Tamoxifene per il trattamento del cancro della mammella sono state pubblicate. I tassi di risposta sono stati segnalati per essere dell'ordine del 20 al 22 per cento, che è stato paragonabile a risultati di altre forme di terapia ormonale in uso al momento. L'incidenza di effetti collaterali da tamoxifene è stato molto inferiore, comunque, e il farmaco è risultato efficace nei pazienti che non hanno risposto ad altre forme di terapia ormonale, suggerendo che non vi era alcuna resistenza incrociata tra gli agenti ormonali. È interessante notare che le migliori risposte sono state osservate nelle donne intorno ai cinquant'anni, che sono stati nei tre anni di menopausa previsto (perimenopausa). Questa è stata la popolazione che era stata precedentemente insensibili alla terapia ormonale, in modo da tamoxifene ha dato loro una nuova alternativa.

*24\320\2*

Cancro

About Us
Testimonials
Contact Us
News
Home